Aperitivo tacco quindici

Ieri giornata piena. Con LaLuisa, dopo essere state in mattinata al Salone del Libro ad ascoltare il Ministro Franceschini, aperitivo per la presentazione della boutique Gucci di Torino, Via Roma. Già sulla mixité degli eventi ci sarebbe da dire, ma a volte sembra che tutto succeda negli stessi giorni e sia va un po’ di qua e un po’ di là.

Grande felicità quando a Torino “apre” qualcosa, perchè di saracinesche abbassate ultimamente ne stiamo vedendo un po’ troppe.

Assolutamente ovvi – trattandosi di Gucci – la bellezza del negozio e il numero dei presenti.

Comunque ho scoperto che il mio problema, relativamente alle nuove generazioni, non è che sono troppo vecchia…è che sono troppo piccola! Mi sono trovata circondata da ragazze che, oltre a essere molto alte già in partenza, con il tacco 15 d’ordinanza mi sovrastavano di un buon 50cm.  A forza di tirarle su a omogeneizzati, fette al latte e budini della “mucca che fa muuuu” abbiamo esagerato un pò e la situazione ci è scappata di mano.

A proposito di tacchi – che io limito al minimo indispensabile in termini di occasioni e altezze essendo una che si muove principalmente a piedi – anche a non voler essere feticisti le scarpe meritano sempre un capitolo a parte per varietà, originalità, bellezza e ricchezza anche se molto spesso, risalendo dal piede alla caviglia e poi su su fino alla faccia, gli abbinamenti non sono sempre ben riusciti.

Un ultima, piccola osservazione a margine: perchè prevedere anche un giro di finger food nei bicchierini da gustare con la forchettina ad un iper-affollato aperitivo in piedi quando hai già una mano impegnata con il bicchiere di prosecco?