Chiama quando arrivi

Chiama quando arrivi, mamma
-Ma se non mi rispondi mai…
-E tu chiama.

-Chiama quando arrivi
-Ma dai, cosa vuoi che mi succeda, faccio questa strada da una vita…e poi devo scaricare i bagagli, dar da mangiare al gatto e andare subito in ufficio passando prima dalla posta e poi…..
-E tu chiama.

-Chiama quando arrivi, amore
-Ma arrivo a un’ora in cui tu dormi già. Sono dall’altra parte del mondo, magari non senti.
-Ma tu chiama (oddio! ho la suoneria dell’iphone che non funziona! e se non lo sento?).

-Chiama quando arrivi
-Ma mammaaaa, dai! Se ti chiamo quando arrivo tu ti spaventi, se ti mando un messaggio non lo senti. Chiariamo una cosa: ti angosci di più se  non ti chiamo o se senti suonare il telefono alle quattro e mezza del mattino?
-E tu chiama.

-Chiama quando arrivi
-…………..( no, questo io lo mollo: ma non può starmi addosso così ! Proprio un fidanzato geloso e rompicoglioni dovevo trovare?)
-Tu chiama. Magari lo chiami e lo lasci.

-Chiama quando arrivi
-Oh, ragazze, dobbiamo chiamare a casa!  Però adesso è troppo presto, si accorgono che siamo andate troppo veloci: magari parcheggiamo, ci prendiamo un caffè e chiamiamo dopo, così stanno più tranquilli.
-Ma chiamate, però

Tre parole, una in più di “ti amo”.

Siamo sicuri che ci farebbe piacere se non ci fosse nessuno che ce le dice o non avessimo nessuno a cui volerle dire?

9 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.