“È Settembre quando…” I dieci indizi inequivocabili

È Settembre quando…

1. La mattina ti fa piacere camminare sul marciapiede soleggiato e non su quello all’ombra.

2. In palestra spuntano facce nuove, normalmente di donne. Per il momento occupano tutti i tapis roulant disponibili ma puoi stare tranquilla: fra un mese saranno sparite.

3. Tutte le mail cominciano con: “Bentornata! spero che le vacanze siano andate benissimo…” Per favore, veniamo al punto: ho 182 mail di arretrato e di questo passo rischio di non uscire dall’ufficio prima di notte!

4. L’abbronzatura sulle gambe si sta letteralmente sbriciolando, come a dirti che hai bisogno urgente di uno scrub professionale.

5. Decidi che è il momento di fare una scorpacciata di fermenti lattici per ripulirti dalle schifezze accumulate “dentro” dopo una serie infinita di aperitivi, cene e grigliate di ogni tipo.

6. Non sai cosa metterti. La mattina – appena fuori dal portone – ti viene un minimo di brivido, in pausa pranzo però cerchi il tavolo all’ombra nel dehor del bar perchè hai caldo e la sera ti porti appresso il golfino o lo scialle perchè “non si sa mai”. Perciò esci costantemente in pantaloni+camicia manica lunga, anche per nascondere il problema di cui  al punto numero 4.

7. Inizi a ricevere un sacco di inviti a inaugurazioni di nuovi negozi e locali. Anche il bar vicino all’ufficio si è rifatto il look, hanno cambiato il  bancone tutto specchi fumè e acciaio molto anni ’70 e adesso sembra un bar di zona Fiera a Milano. Purtroppo la cattiva notizia è che il tuo negozio di scarpe di riferimento ha chiuso i battenti e già ti immagini un inverno difficile.

8. La collega di scrivania ha già raccontato per la decima volta cosa ha fatto durante le vacanze e sono solo le nove emmezza. Pietà!

9. In TV smettono di trasmettere l’episodio di Grey’s Anatomy che hai già visto 302 volte e cominciano le nuove serie. Sul fronte pubblicità impazzano i corn flakes che aiutano chi ha fatto il solito Buon Proposito di mettersi a dieta dopo le vacanze.

10. Su tutti i  giornali – dal Corriere a Vanity Fair – ci sono le pagelle alle star sul tappeto rosso del Festival di Venezia. Naturalmente i voti sono diversissimi per cui riesci ad avere le idee abbastanza confuse su cosa – in linea generale – sia IN e cosa OUT in termini di stile, abiti, trucco e parrucco. Ma te ne fai una ragione.

 

 

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.