Le cinque cose che uomini e donne fanno quando sono in vacanza e piove

Una giornata di pioggia durante la vacanza al mare può anche capitare. Anzi, dopo tutto il caldo di cui ci siamo lamentati nei giorni scorsi fa pure piacere. Per le signore in vacanza con marito/compagno al seguito si presentano però altri problemi. Ovviamente si sta parlando di persone che da anni hanno escluso dal loro orizzonte attività di sesso coniugale estemporaneo di qualsiasi tipo, men che meno durante le ore diurne, perciò ecco le cinque attività sulle quali, presumibilmente,  si concentreranno oggi signore e signori :

Le signore sceglieranno tra:

  1. Prenotare una ceretta o andare dal parrucchiere. Nelle giornate senza vita di spaggia la pelle non è irritata da sale e sabbia, quindi perfetta per l’estirpazione del pelo senza orribili conseguenze estetiche. La pioggia rovinerà invece la piega , ma tanto al mare la piega non resiste in nessun caso.
  2. Fare un giro in libreria e comprarsi un nuovo libro da leggere sul divano. Munite dei “consigli di lettura” forniti da qualsiasi quotidiano oppure in compagnia di amiche con cui scambiarsi suggerimenti.
  3. Andare a vedere se nei negozi è rimasto qualcosa da acquistare, possibilmente in saldo. Anche qui in gruppo, per avere pareri di cui decidere sul momento se fidarsi o no.
  4. Far studiare i figli alle prese con debiti e/o compiti delle vacanze. È un calvario per tutti, genitori e figli, quindi tanto vale agiungerlo alla punizione metereologica.
  5. Stirare. Perchè il mucchio sta diventando veramente troppo alto e nei giorni scorsi, con 40 gradi,  era assolutamente impensabile affrontarlo.

Sull’altro versante, le principali occupazioni “da brutto tempo” dei signori uomini saranno:

  1.  Lamentarsi perché non si può andare in spiaggia, fare attività sportive, fare colazione nel dehors del bar. Tenete presente che non sono degli Ironmen che vanno a correre o in bici con qualsiasi tempo e che una scivolata sul bagnato o una sudata inontrollata sotto la pioggia possono portare iatture anche peggiori perciò, se piove, niente sport all’ aperto. Al massimo partita a burraco.
  2. Lamentarsi perchè il temporale ha fatto saltare la connessione SKY. Quindi nessuna notizia in tempo reale sul calciomercato. I giornali hanno notizie di ieri, e poi con la pioggia si bagnano.
  3. Lamentarsi perchè la connessione del pc è lentissima. Perciò non si può girellare su internet o smaltire il lavoro che ci si è portati dalla città.
  4. Lamentarsi perché nei negozi in cui li avete mandati a fare la spesa c’è coda. Nessuno si chiede però come mai al supermercato, oggi, ci siano solo uomini.
  5. Lamentarsi.

Domani, speriamo, tornerà il sole.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.