Le Madame in Quarantena sono diventate un libro

In settanta giorni di lockdown ho raccolto testimonianze, ascoltato lamenti, preso appunti, fatto riflessioni, mi sono raccontata cose ad alta voce sotto la doccia e scritto, scritto, scritto.

Ogni piccola cosa poteva servire a distrarre e quando mi scrivevate “ti leggo e sorrido”, “mi aiuti a far passare il tempo”, “mi tiri su di morale” davate un senso e un’utilità ai miei piccoli racconti di quotidiana quarantena.

Qualsiasi cosa ci riservi il futuro questa esperienza lascerà in noi un incancellabile segno, così ho pensato, e i miei editori mi hanno supportata con l’entusiasmo di sempre, che fosse il caso di raccogliere tutte le impressioni e il diario di questi giorni infiniti perché ci sarà più facile non dimenticare quello che ci è accaduto, come ci siamo sentite, cosa abbiamo fatto (o non fatto) per contrastare l’attesa, l’ansia, a volte la paura.

Ho scritto per farvi sorridere, per esservi vicina e per sentirvi vicine. Siete state idealmente tutte insieme a me, in un assembramento virtuale ai limiti della denuncia ed è stato bello così: vi sono grata per avermi fatto compagnia.

Nel rispetto delle nuove regole questa volta non ci saranno presentazioni, il libro è già in vendita a Torino alla Libreria Bodoni di Via Carlo Alberto 41 e se avete piacere di una dedica personalizzata potrete richiederla all’indirizzo info@libreriabodoni.it   e dopo pochi giorni troverete in libreria la vostra copia dedicata e firmata.

Se non siete di Torino o avete una vostra libreria di fiducia potete ordinarlo lì, mi trovate nelle librerie indipendenti (per facilitare le cose ricordate che l’editore è ComPagine) e in alcuni negozi  che hanno accolto le presentazioni dei miei libri precedenti. Non sono nelle grandi catene perciò non cercatemi da Feltrinelli o da Mondadori.

L’acquisto smart on line lo potete fare cliccando sulla copertina direttamente dal mio blog (perdonatemi, vi prego,  questa frase!).